Messina Denaro e le polemiche: l’antimafia non sorride mai

    I cattivi piangono, ma i buoni non sorridono mai. Viene catturato Matteo Messina Denaro, dopo una latitanza trentennale, grazie a uno splendido colpo investigativo. Uno si aspetta il giubilo commisurato al peso criminale del personaggio. Invece, quello che tutti, quando non era ancora compiuto, avrebbero definito il più clamoroso arresto degli ultimi anni,…

ALFREDO MORVILLO : “Non ci sto”

ALFREDO MORVILLO: «MARIA FALCONE VEDE LAGALLA? NON CI STO, SERVE INTRANSIGENZA CONTRO CHI TOLLERA I MAFIOSI» Alfredo Morvillo, magistrato, fratello della moglie di Giovanni Falcone, ed ex Procuratore di Trapani, scrive a Repubblica dopo l’incontro fra il Sindaco di Palermo Roberto Lagalla e Maria Falcone. ——- Caro direttore, avendo appreso dal suo giornale del clamoroso…

MATTEO MESSINA DENARO, u siccu

  Dalla LATITANZA all’ARRESTO L’ENTRATA e l’USCITA dalla CLINICA di MESSINA DENARO – video CARABINIERI MESSINA DENARO, la clinica LA MADDALENA, precedenti e le cure L’ARRESTO L’INDAGINE I COVI I FIANCHEGGIATORI Le DONNE del BOSS I PIZZINI L’AUTO PERMUTATA  Le CONFISCHE La QUOTIDIANITÀ  Al 41 BIS L’AVVOCATA NIPOTE La FIGLIA LORENZA La PISTA SVIZZERA TESTIMONIANZE…

Società, fiumi di contanti e coperture. Messina Denaro, ecco la pista svizzera

  L’ultimo dei covi individuati a Campobello di Mazara dalla Polizia è intestato a un siciliano emigrato in Svizzera quarant’anni fa, quando il ventenne “don Matteo” già prometteva di emancipare la mafia dell’entroterra trapanese, fino a sedersi un giorno «sulle gambe di Totò Rina», come di lui dicono con spregio alcuni pentiti. La Svizzera è…

Rosario Livatino “martire della giustizia e indirettamente della fede” di Don Baldo Reina

  *Rettore del Seminario Arcivescovile di Agrigento Il prossimo 9 maggio verrà beatificato il giudice Livatino, barbaramente ucciso dalla “stidda” nel settembre del 1990. Il procedimento canonico non è stato per nulla facile poiché ha dovuto farsi strada tra varie domande, molte delle quali – probabilmente – ancora affiorano e meritano attenzione per capire meglio…

MAURIZIO DE LUCIA – Procuratore della Repubblica di Palermo

      Maurizio De Lucia è entrato in magistratura nel 1990. La sua prima sede è stata la Procura del Tribunale di Palermo, dove  è arrivato nel 1991, da giovane sostituto ha vissuto il drammatico periodo delle stragi di Capaci e via D’Amelio. Per anni si è occupato di reati economici ed ha indagato…

Cattura Messina Denaro – MAURIZIO DE LUCIA: “ speculazioni e dietrologie si devono fermare di fronte all’evidenza dei fatti.”

    MAURIZIO DE LUCIAProcuratore della Repubblica di Palermo “Cosa nostra è in oggettiva profonda difficoltà che deriva anche alle indagini svolte e che hanno portato il 16 gennaio scorso alla cattura di Matteo Messina Denaro, ma è tutt’altro che sconfitta”. “È stata un’indagine impeccabile su cui ho sentito, da subito, gettare ombre. Ciascuno è…

Messina Denaro, perquisite le due donne del mistero presunte amanti del boss: altri 5 ‘alias’ dopo Bonafede

  Complici e amanti, coloro che hanno frequentato la casa di vico San Vito a Campobello di Mazara, ultimo ‘covo’ del boss. Su questi fronti sono concentrare le indagini degli inquirenti che indagano giornalmente su Matteo Messina Denaro e la trentennale latitanza del capomafia di Castelvetrano, finito in manette lo scorso 16 gennaio a Palermo,…